A cura della Redazione – L’olio d’oliva rappresenta uno degli alimenti cardine della Dieta Mediterranea. Le proprietà benefiche di questo alimento solo legate principalmente alla sua composizione, dato l’elevato contenuto di acido oleico (un acido grasso monoinsaturo che in questo olio rappresenta il 75% degli acidi grassi totali) e la presenza di di sostanze antiossidanti quali vitamina A, vitamina E, composti fenolici semplici e complessi. Gli acidi grassi monoinsaturi esercitano un ruolo importante a livello del profilo lipidico, in quanto riducono il colesterolo totale e il colesterolo LDL, non modificano il colesterolo HDL e diminuiscono il processo di ossidazione delle LDL, che costituisce il fattoreLeggi altro →

A cura del Prof. Augusto Zaninelli – Vi sono differenze per la pressione del sangue fra uomini e donne? In effetti, vi sono lievi differenze nell’andamento della pressione in base al genere maschile e femminile. In particolare, durante l’età adulta i maschi hanno una pressione sistolica leggermente più alta, mentre al di sopra dei 69 anni, sono le donne ad averla lievemente superiore. Con il progredire dell’età, poi, gli uomini tendono ad avere una pressione diastolica di poco superiore alle donne. Queste differenze hanno importanza per la cura? Nonostante vi siano piccole differenze, in realtà la cura dell’ipertensione e i suoi effetti sono gli stessiLeggi altro →

Articolo a cura del Prof. Augusto Zaninelli – È vero che chi ha la pressione alta è più a rischio di avere un infarto del cuore? Sì è vero: i soggetti ipertesi, che non curano la loro ipertensione, hanno come minimo il doppio di probabilità di avere un infarto del miocardio, rispetto alle persone con la pressione normale. Per il rischio di infarto, quale è la più pericolosa: la massima o la minima? Non vi è alcuna differenza, sono entrambe pericolose quando sono alte; per questo, quando si cura l’ipertensione non ci si può accontentare di ridurne una soltanto delle due. Ci sono persone cheLeggi altro →

Articolo a cura del Dott. Augusto Zaninelli, medicina generale – Ho sentito parlare di un sistema nervoso simpatico che c’entra con la pressione: è vero? Il sistema nervoso simpatico è quella parte dei nostri nervi e cervello che noi non possiamo controllare con la volontà, ma che fornisce la regolazione di tutte quelle attività che ci permettono di vivere. Il battito cardiaco, le funzioni intestinali, le funzioni renali, il fegato, la milza, il pancreas e anche la pressione arteriosa sono governate da comandi generati con un equilibrio fra il sistema nervoso simpatico e quello parasimpatico, che ne antagonizza le azioni. In altre parole se il sistemaLeggi altro →

Articolo a cura del Prof. Augusto Zaninelli – Introduzione. Una visita su tre in Italia viene effettuata per il problema della pressione arteriosa elevata, problema che interessa circa 20 milioni di Italiani. L’ipertensione arteriosa non è di per sé una malattia, ma ormai si sa per certo che chi ha la pressione del sangue alta rischia di più, rispetto a chi ce l’ha normale, di avere un infarto del cuore o un ictus cerebrale. Quindi, in altre parole, con la pressione alta molto probabilmente si vive di meno di chi ha i valori normali. Per questo, si è sempre più attenti a questo fattore diLeggi altro →